Lunedì, 30 Agosto 2021 09:56

Contributi, così le domande per l’esonero parziale

C’è tempo fino al 30 settembre 2021 per presentare domanda per l’esonero parziale della contribuzione previdenziale e assistenziale da parte di lavoratori autonomi e liberi professionisti iscritti alle gestioni Inps e alle Casse previdenziali autonome. A ricordarlo è l’Inps nel messaggio n. 2909 del 20 agosto 2021 con cui fornisce indicazioni operative ulteriori rispetto alla circolare n. 124 del 6 agosto 2021 con cui si definiva il perimetro dei soggetti interessati.

L’Istituto specifica che l’esonero può essere richiesto a un solo ente previdenziale e per una sola forma di previdenza obbligatoria. Nel caso si sia cambiato il numero di posizione aziendale all’interno della stessa gestione previdenziale, con continuità dell’attività economica, per mutamento della provincia nello svolgimento della stessa attività aziendale, sarà invece necessario presentare l’istanza per ogni posizione aziendale.
La domanda va presentata utilizzando i consueti canali telematici messi a disposizione per cittadini e intermediari sul sito dell’Inps, utilizzando il PIN Inps, Spid almeno di livello 2, Carta d’identità elettronica 3.0 o Carta nazionale dei servizi. In fase di compilazione, si autocertificherà il possesso dei requisiti di legge, la regolarità nel versamento della contribuzione previdenziale obbligatoria e di non aver superato l’importo individuali di aiuti concedibili.

Notizie correlate: Gestione separata, domande di esonero al 30 settembre - Inps: tutte le scadenze contributive differite per Covid - Il Quadro RR per artigiani, commercianti e autonomi- ENPACL esonero contributo soggettivo 2021