Mercoledì, 06 Luglio 2022 12:18

Esonero contributivo agricoli, come versare contribuzione eccedente

Con il messaggio n. 2581 del 27 giugno 2022, l’Inps ha precisato come deve avvenire il pagamento della contribuzione eccedente rispetto all'importo autorizzato ufficialmente ai beneficiari dell'esonero contributivo autorizzato ai sensi dell’articolo 70 del DL n.73/2021, convertito dalla L. n.106/2021. Dopo aver comunicato, lo scorso 20 giugno, l'importo definitivo dell'esonero autorizzato ai lavoratori agricoli e ai lavoratori autonomi in agricoltura, l'Istituto ha precisato che la contribuzione eccedente rispetto all’importo autorizzato deve essere versata entro 30 giorni decorrenti dalla relativa comunicazione e, dunque, entro il 20 luglio 2022. Per esporre nel flusso Uniemens il recupero dell’esonero spettante relativo alla mensilità di febbraio 2021, i datori di lavoro interessati valorizzeranno il codice causale “L556” all’interno di <CausaleACredito>, <AltrePartiteACredito>, <DenunciaAziendale>. La valorizzazione dovrà avvenire nella prima denuncia utile del mese di competenza agosto 2022.

 

Notizie correlate: Confermati gli sgravi per la previdenza agricola - Filiere agricole, esonero in misura piena - Esonero contributivo in vista per le filiere agricole