Giovedì, 25 Marzo 2021 14:20

Riscatto e ricongiunzione: nuovo portale Inps

Un punto di accesso unificato per l’invio telematico delle domande di riscatto ai fini pensionistici e di ricongiunzione dei periodi contributivi da parte degli iscritti a tutte le gestioni amministrate dall’Inps: lo annuncia l’Istituto con la circolare n. 46 del 22 marzo 2021 nella quale fornisce anche le indicazioni per l’utilizzo dell’applicativo, consultabile attraverso diversi dispositivi mobili e fissi. Il portale si inserisce nel processo di telematizzazione dei servizi, avviato dal 2010.

Le domande – segnala l’Istituto - devono essere presentate in modalità esclusivamente telematica attraverso uno dei tre canali attivi: i servizi telematici dell'Inps, accessibili direttamente dal cittadino in possesso di PIN dispositivo, SPID almeno di Livello 2, CNS o CIE; il Contact Center Multicanale; patronati e altri intermediari dell’Istituto come i Consulenti del Lavoro. Sia i cittadini che gli intermediari potranno accedere al portale da www.inps.it seguendo il percorso “Prestazioni e servizi” > “Servizi” > “Portale riscatti -ricongiunzioni” e potranno utilizzare le funzionalità Nuova Domanda, Consultazione Domanda, Simulazione Riscatto Laurea, Manuale Utente, Schede Informative. Fanno eccezione le istanze di riscatto non presenti nell’ Allegato n. 1 della circolare n. 228/2016 o presentate nelle ipotesi di cui alla circolare n. 105/2019, che potranno continuare a essere presentate in modalità cartacea. Le implementazioni dell’applicativo per la gestione di tali casistiche saranno rese note con successivi messaggi. In tutti gli altri casi – precisa ancora l’Inps - le strutture territoriali, se la mancata trasmissione telematica è determinata da eventi non imputabili all’Istituto, informeranno immediatamente e formalmente l’interessato circa l’improcedibilità della domanda fino alla trasmissione telematica della stessa. Diversamente, qualora si accerti che la causa che impedisce l’invio telematico sia addebitabile al sistema informatico dell’Inps, provvederanno alla protocollazione in entrata dell’istanza, alla relativa acquisizione e alle successive fasi gestionali.

Notizie correlate: Le scadenze differite dal DL "Sostegni" - Inps, meccanismi più veloci per la CIGO-Covid - CU 2021: modalità di richiesta all'INPS