Giovedì, 18 Marzo 2021 10:46

Inps, meccanismi più veloci per la CIGO-Covid

Da oggi, 18 marzo, l'Inps avvia nuovi meccanismi di automazione dei procedimenti per le domande di autorizzazione della cassa integrazione ordinaria con causale Covid-19, al fine di velocizzare valutazioni e controlli sulle istanze presentate dalle aziende e, conseguentemente, accelerare i pagamenti delle prestazioni ai lavoratori e limitare i rischi di errore. I requisiti d'accesso ai trattamenti saranno, infatti, verificati con riscontri automatici rispetto alle informazioni presenti nelle banche dati. A segnalarlo lo stesso Istituto con il comunicato stampa diffuso ieri, in cui si precisa che il sistema automatizzato per le autorizzazioni prenderà in considerazione tutte le domande con causale Covid, escluse quelle relative a “Sospensione CIGS”, che necessitano di essere verificate direttamente dalla sede locale in merito alle cinque fasi della gestione delle domande: caricamento domande telematiche su Sistema Unico; caricamento domande da Sistema Unico nella procedura “Nuova Istruttoria CIGO”; esecuzione controlli di preistruttoria; esecuzione controlli di istruttoria; definizione delle domande validate. La nuova procedura per le autorizzazioni di CIGO – si legge nel comunicato – nei prossimi giorni sarà rilasciata in via definitiva per essere utilizzata dagli uffici Inps su tutto il territorio.

Notizie correlate: Cig al 31 marzo: le istruzioni Inps - CIG per 12 settimane 2021: le istruzioni Inps - Esonero alternativo alla CIG: primi chiarimenti