Lunedì, 21 Settembre 2020 13:36

Più incentivi per i giovani: il programma del CNO oltre l'emergenza

Dal rafforzamento del welfare professionale agli incentivi per l’avvio dell’attività dei giovani, passando per una revisione di alcuni aspetti, come le modalità per svolgere gli esami di stato e i tirocini anticipati, legati all’accesso alla professione. È il programma del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, guardando oltre l’emergenza Covid-19, illustrato a pagina 12 del Il Sole 24 Ore, che apre la rassegna stampa del lavoro di questa settimana. A seguire l’intervista alla Presidente del CNO, Marina Calderone, che oltre ricordare il grande impegno della Categoria dall’inizio della pandemia, ribadisce che per poter ripartire è necessario investire in formazione per far acquisire ai colleghi competenze tecnico professionali trasversali per rendere l’attività di studio sempre più efficiente. La rassegna continua con pagina 2 di Italia Oggi Sette che torna a parlare di smart working, alla luce delle novità introdotte con la quarantena “scolastica” che consente ai genitori con figli minori di 14 anni, in caso di contagio avvenuto a scuola, di lavorare in smart working o di usufruire di un congedo straordinario (retribuito a metà). E ancora, a pagina 16, l’intervento della Corte di Cassazione, con ordinanza n. 18959 dell'11 settembre 2020, in merito ad aziende in crisi temporanea e Cigs che stabilisce che il distacco è ammesso anche senza consenso da parte del lavoratore. Per concludere, sul Il Corriere della Sera, a pagina 5, le dichiarazioni del Ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in merito a Cig e tasse sul lavoro per le imprese.

Guarda il video

 

Notizie correlate: Smart working e congedi: le novità nel D.L. n. 111/2020 - Smart working, cosa cambia dal 15 ottobre? - Formazione di qualità per essere più efficaci