Lunedì, 25 Luglio 2022 16:23

Assegno unico universale: domande anche tramite App

Dal 22 luglio scorso è possibile fare domanda per l’assegno unico e universale per i figli a carico, di cui al decreto legislativo 29 dicembre 2021, n. 230, anche dal proprio smartphone o tablet. L’app “INPS Mobile” è stata, infatti, implementata con il nuovo servizio dedicato ai dispositivi mobili. Nel messaggio n. 2925 del 22 luglio scorso l’Istituto ha specificato che, per accedere all'applicazione occorre installare l’app “INPS Mobile” sul proprio smartphone o tablet e, dalla homepage, selezionare “Assegno unico e universale per i figli a carico”. Accedendo mediante SPID oppure Carta di Identità Elettronica il servizio consente di presentare una nuova domanda e/o consultare lo stato di una domanda già presentata. Senza autenticazione, inoltre, è possibile accedere alla funzione di simulazione dell’importo dell’assegno. Quest'ultimo è liquidato in ragione della condizione economica del nucleo familiare e, quindi, può essere determinato sulla base dell’Isee presentato e in corso di validità. Per chi non presenta Isee è previsto il pagamento dell’assegno minimo di 50 euro al mese per figlio. L'Istituto ha già ricordato, infine, che coloro che faranno domanda dal mese di luglio riceveranno l'importo dal mese di agosto e non avranno diritto agli assegni arretrati.

Notizie correlate: Integrazione RdC/AU, come ottenere gli importi arretrati - AUU, nuove funzionalità telematiche - AUU, quando si ha diritto alle maggiorazioni