Lunedì, 04 Aprile 2022 15:28

Finanziamenti agevolati per l'imprenditoria femminile

A partire da maggio, le donne che intendono avviare e rafforzare nuove attività imprenditoriali potranno presentare al Ministero dello Sviluppo Economico le domande per richiedere contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati. A comunicarlo è lo stesso Dicastero con una nota del 30 marzo 2022 in cui precisa che per incentivare l'imprenditoria femminile sono stati destinati 200 milioni di euro a valere sul Fondo impresa femminile. Per avviare nuove imprese femminili o costituite da meno di 12 mesi, sarà possibile compilare la domanda dalle ore 10.00 del 5 maggio 2022 e inviarla a partire dalle ore 10.00 del 19 maggio 2022. Per sviluppare imprese femminili costituite da oltre 12 mesi la compilazione delle domande sarà possibile, invece, dalle ore 10.00 del 24 maggio 2022 mentre la presentazione a partire dalle ore 10.00 del 7 giugno 2022. Le istanze - si legge nel decreto direttoriale del Mise 30 marzo 2022 - devono essere compilate esclusivamente per via elettronica, utilizzando la procedura informatica messa a disposizione sul sito www.invitalia.it, sezione “Fondo impresa femminile”. Le agevolazioni saranno concesse a fronte di programmi di investimento nei settori dell’industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, commercio e turismo, nonché nella fornitura dei servizi.L'iter di valutazione delle istanze, i punteggi attribuili e condizioni per l'erogazione delle agevolazioni sono consultabili nel decreto e nei 3 relativi allegati.

Notizie correlate: Donne e lavoro: più chance a profili qualificati; Fino a 2.500 euro per la connettività; Stanziati 400 milioni per l'imprenditoria femminile