Giovedì, 12 Novembre 2020 16:28

IOLavoro, le istruzioni INPS dopo segnalazioni del CNO

Con il messaggio n. 4191 del 10 novembre 2020 in merito all’applicazione dell’IncentivO Lavoro (IO Lavoro), l’Inps comunica la necessità di sospendere la verifica del requisito riguardante lo stato di privo di impiego dei beneficiari per permettere all’ANPAL gli aggiornamenti procedurali necessari per effettuare tale verifica.

Il chiarimento arriva dopo le numerose segnalazioni effettuate dal Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro, in virtù delle criticità evidenziate dai Consigli Provinciali e dagli iscritti, per istanze relative a trasformazioni dei rapporti che sono state poste in stato “KO” dal sistema, a causa del presunto mancato rispetto dei requisiti. Proprio per tali domande, si legge nel messaggio Inps, si potrà provvedere ad un nuovo invio secondo le indicazioni che verranno comunicate direttamente ai soggetti che le hanno inserite. Nell’elaborazione cumulativa delle istanze, appena concluse le attività di aggiornamento da parte dell’ANPAL, saranno garantiti i criteri previsti nella circolare n. 124/2020 dove erano state fornite  tutte le indicazioni sull’incentivo IO Lavoro. Così - continua il messaggio -, per le richieste pervenute entro il 6 novembre 2020 si darà priorità nell’elaborazione alle assunzioni e alle trasformazioni a tempo indeterminato effettuate tra il 1° gennaio 2020 e il giorno precedente il rilascio del modulo telematico. Le istanze relative alle assunzioni/trasformazioni effettuate a decorrere dal giorno di rilascio del modulo telematico (27 ottobre 2020), ed entro il 6 novembre 2020, saranno elaborate secondo il criterio generale dell’ordine cronologico di presentazione dell’istanza; così come per quelle effettuate dal giorno di rilascio del modulo telematico (27 ottobre 2020) ed entro il 16 novembre 2020 e per le istanze inviate a decorrere dal 17 novembre 2020, a prescindere dalla data di assunzione/trasformazione.

Per le richieste trasmesse nel periodo tra il 7 novembre 2020 e il 16 novembre 2020 si darà invece priorità alle assunzioni e alle trasformazioni a tempo indeterminato effettuate tra il 1° gennaio 2020 e il giorno precedente il rilascio del modulo telematico. Laddove dovesse essere accolta l’istanza di prenotazione trasmessa - chiarisce infine il messaggio -, il datore di lavoro entro 10 giorni di calendario, avrà sempre l’onere di comunicare, a pena di decadenza, l’avvenuta assunzione, chiedendo la conferma della prenotazione effettuata a suo favore. L’agevolazione, una volta definitivamente autorizzata con il modulo di conferma, potrà essere fruita mediante conguaglio/compensazione operato sulle denunce contributive secondo le indicazioni già fornite dall'Istituto.

Notizie correlate: IOLavoro: in arrivo le istruzioni per il riconoscimento dell'incentivo - IO Lavoro e Decontribuzione Sud: i dubbi ricorrenti sui due incentivi - IncentivO Lavoro, arrivano le attese indicazioni Inps