Martedì, 01 Marzo 2022 16:38

Nuove aliquote dipendenti, così l'adeguamento

Il tavolo tecnico tra i rappresentanti del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro e quelli della Direzione Centrale dell’Inps ha permesso di individuare un metodo condiviso per la gestione delle denunce contributive, con le nuove aliquote 2022, dei lavoratori dipendenti. Il percorso di adeguamento alla disciplina contenuta nella legge di Bilancio 2022, condiviso nell'incontro del 15 febbraio 2022, prevede che, fino alla pubblicazione della circolare Inps attuativa, i datori di lavoro continuino ad applicare le aliquote contributive in uso fino all’anno 2021; le nuove aliquote saranno valide dal mese di competenza successivo alla pubblicazione della circolare e il recupero degli arretrati, che avverrà attraverso specifici codici, sarà effettuato su mese corrente senza necessità di reinvio dei modelli Uniemens relativi ai mesi precedenti. La differenza di aliquota potrà essere versata entro il sedicesimo giorno del terzo mese successivo a quello del mese di competenza sul quale dovranno essere applicate le nuove aliquote, senza oneri aggiuntivi. Accolta, infine, la proposta del CNO di creare un tool che raccolga le informazioni generali per le posizioni in delega.

Leggi la nota

 

Notizie correlate: Minimali e massimali retributivi: nuovi valori 2022 - Sbloccati i flussi Uniemens Gestione Separata - Ammortizzatori sociali 2022: nuove istruzioni e vecchie criticità