Lunedì, 07 Febbraio 2022 12:59

Sempre più spazi ai Consulenti del Lavoro

I Consulenti del Lavoro possono gestire le procedure finalizzate alla composizione negoziata delle crisi d'impresa. Con il decreto legge n.118/2021, convertito dalla legge n. 147/2021, la Categoria è stata, infatti, inserita tra i soggetti che possono iscriversi nell'elenco degli esperti indipendenti nella negoziazione della crisi d'impresa, tenuto presso le Camere di Commercio di ciascun capoluogo di Regione e delle Province autonome di Trento e di Bolzano. Si tratta solo dell'ultima competenza riconosciuta dal Legislatore all'Ordine e che, insieme alla negoziazione assistita in materia di lavoro, si aggiunge ad attribuzioni già note. "Si tratta - precisa su "Il Sole 24 Ore" di oggi Giovanni Marcantonio, Segretario del Consiglio Nazionale dell’Ordine - di attribuzioni e deleghe basate sulla verifica delle competenze acquisite dalla Categoria e dimostrate sul campo nelle materie individuate. Dalle politiche attive, con il ruolo della Fondazione Lavoro, alla certificazione dei contratti: ambiti in cui i Consulenti del Lavoro sono la sola professione ordinistica abilitata, ma non l’unico soggetto che può svolgere tali attività". Per acquisire nuovi spazi professionali anche nella negoziazione della crisi d'impresa, la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro ha inaugurato nel mese di dicembre 2021 il corso di 55 ore, indispensabile per iscriversi nell'elenco degli esperti indipendenti, che sarà riproposto nei prossimi mesi.