Lunedì, 21 Gennaio 2019 13:25

Consulenti del Lavoro sempre più strategici per le imprese

"Abbiamo voluto che la celebrazione dei 40 anni della Legge istitutiva della professione, l'11 gennaio 2019, fosse un appuntamento per ricordare che il futuro noi lo vogliamo scrivere dimostrando il nostro senso di responsabilità, di cittadini e non solo di professionisti". Così la Presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro, Marina Calderone, commenta su "La Repubblica" (ed. Milano) l'evento "Dalla storia verso il futuro...Stati Generali dei Consulenti del Lavoro" al quale hanno preso parte, fra gli altri, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, e il Ministro del Lavoro, Luigi Di Maio. Nel corso dell'evento, il Premier ha annunciato l'inserimento dei Consulenti del Lavoro nell'albo dei curatori per le crisi d' impresa. Mentre il Ministro Di Maio ha annunciato la riforma del Durc nel prossimo decreto sulle semplificazioni.

"Credo che il nostro inserimento nelle procedure per la gestione delle crisi d'impresa" commenta la Presidente, "sia il riconoscimento delle capacità professionali dei Consulenti del Lavoro, i quali hanno ben chiara la necessità di tutelare la forza lavoro nelle aziende in sofferenza. Assistiamo 1,5 milioni di piccole imprese con 8 milioni di lavoratori dipendenti e siamo senza dubbio una Categoria che conosce appieno le problematiche aziendali, talvolta non dipendenti esclusivamente da fenomeni finanziari, ma anche da calamità naturali o da una congiuntura economica recessiva". Non a caso in questi anni, affianco alle tradizionali competenze in materia di lavoro," i 26 mila Consulenti del Lavoro iscritti all'albo hanno sviluppato peraltro nuove competenze come la certificazione dei contratti, l'asseverazione della regolarità contributiva, il welfare aziendale, la pianificazione previdenziale, la mediazione civile e commerciale, la sicurezza sul lavoro", ha sottolineato la Presidente.

Notizie correlate: CdL sempre più indispensabili per le imprese - Calderone: "La nostra è una categoria dinamica e attenta alle sfide del futuro" 

0
0
1
s2smodern