///**/
Giovedì, 20 Giugno 2024 11:00

Indennità discontinuità lavoratori spettacolo: istanze di riesame entro il 16.7

Entro il prossimo 16 luglio i lavoratori del settore dello spettacolo che hanno presentato la domanda per l’indennità di discontinuità prevista dal D.Lgs. n. 175/2023 possono chiedere il riesame delle istanze respinte ed eventualmente presentare ricorso. Lo ha reso noto l’Inps con il messaggio n. 2258 del 17 giugno scorso nel quale ha precisato che il termine, non perentorio, per proporre riesame è di 30 giorni, decorrenti dalla data di pubblicazione della presente comunicazione. Dunque, entro il 16 luglio. L'Istituto ha ricordato che l’indennità a favore della categoria di lavoratori in esame è riconosciuta per il 2022 per le sole domande presentate all’Inps entro il 15 dicembre 2023. E ha sottolineato, inoltre, che sono attualmente in corso l’istruttoria e la liquidazione delle domande trasmesse. Nel dettaglio, gli esiti dell’istanza e gli eventuali motivi di reiezione sono consultabili dal cittadino attraverso la propria identità digitale sul sito Inps nella sezione denominata “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”. Dopo aver spiegato il percorso da seguire e le voci da selezionare, l’Inps ha evidenziato che gli stati di lavorazione e gli esiti sono disponibili nella sezione “Le mie ultime domande”; mentre il relativo provvedimento con l’esito e le eventuali motivazioni di reiezione sono presenti nella sezione “Ricevute e provvedimenti” nel dettaglio della domanda. L’istanza di riesame può essere inoltrata accedendo alla stessa sezione del sito dell’Istituto in cui è stata presentata la domanda, denominata “Indennità di discontinuità a favore dei lavoratori dello spettacolo (anno 2023)”. Al momento dell’accesso, l’applicazione mostra in evidenza, nella sezione “Le mie ultime domande”, l’istanza di indennità con il riepilogo delle informazioni principali e, per le domande per le quali l’istruttoria si sia conclusa con esito negativo, la funzionalità “Richiedi riesame”. Come specificato ancora dall’Inps, questa funzionalità è accessibile anche visualizzando i dettagli della domanda nella sezione “Le mie richieste”, disponibile nel menù di sinistra presente nella home page dello stesso servizio. Con successivo messaggio, saranno fornite alle Strutture territoriali le indicazioni operative per l’attività di gestione dei riesami. Illustrate nel messaggio, infine, le modalità per presentare ricorso entro 90 giorni dal ricevimento del provvedimento amministrativo e i criteri di applicazione del regime decadenziale di un anno per l’esercizio dell’azione giudiziaria contro il provvedimento di diniego della prestazione.

 

Notizie correlate: Spettacolo: il nuovo regime contributivo dell’indennità di discontinuità - Spettacolo: dal 15.01 le domande per l’indennità di discontinuità - Omesso versamento contributivo: dal 12.06 interessi meno cari