Martedì, 12 Gennaio 2021 14:39

Sicurezza e flessibilità: formazione gratuita con Fonarcom

Fondazione Lavoro, in collaborazione con Fondazione Studi, ha ottenuto un finanziamento con il Fondo Interprofessionale FonARCom, a valere sull’Avviso 05/2018 SDI, che dà l’opportunità di formare gratuitamente i dipendenti dello studio di Consulenza del Lavoro e quelli delle aziende clienti, sulle tematiche della sicurezza e della flessibilità contrattuale. Come si legge sul sito della Fondazione Lavoro, è possibile far partecipare gratuitamente uno o più dipendenti ai seguenti due progetti formativi: “Organizzazione e Prevenzione, rischio COVID-19”; “La gestione flessibile dei rapporti di lavoro”. La partecipazione è a numero chiuso e ciascun percorso prevede 4 ore totali da frequentare in FAD Asincrona, attraverso la piattaforma a distanza messa a disposizione dalla Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, nel periodo compreso tra il 25 gennaio e il 15 ottobre 2021. Per partecipare è indispensabile che lo studio di consulenza del lavoro o l'azienda sia in possesso dell'adesione al Fondo Fonarcom e allo SDI di Fondazione Lavoro. Necessario, inoltre, far pervenire all'indirizzo mail formazione@fondazionelavoro.it la seguente documentazione:

  • il “Mandato di Rappresentanza SDI” con Fondazione Lavoro;
  • il “Format 02 impegno e scelta regime aiuti aziende”, (le parti evidenziate in giallo devono essere compilate dal richiedente) allegare il documento d’identità del Legale Rappresentante;
  • il file excel “Partecipanti_da_importare” con i dati anagrafici dello studio/azienda beneficiaria e del dipendente da mettere in formazione.

Scopri il programma

Scarica il “Mandato di Rappresentanza SDI”

Scarica il “Format 02 impegno e scelta regime aiuti aziende”

Scarica il file excel “Partecipanti_da_importare” per il corso La gestione flessibile dei rapporti di lavoro

Scarica il file excel “Partecipanti_da_importare” per il corso Organizzazione e Prevenzione rischio Covid-19 

Notizie correlate: Formazione finanziata con i Fondi interprofessionali - Opportunità professione: la buona bilateralità