Stampa questa pagina
Giovedì, 05 Agosto 2021 16:43

Conversione Sostegni-bis, le ulteriori novità fiscali

In continuità con la precedente circolare n.12 del 3 agosto, che aveva esaminato le novità fiscali introdotte in fase di conversione del decreto Sostegni-bis con la legge 23 luglio 2021 n.106, arriva un nuovo documento che analizza le ulteriori novità apportate dalla legge di conversione. Tra conferme in tema di scadenze fiscali e nuovi bonus, il provvedimento ha preso avvio con una nuova tranche di finanziamenti a fondo perduto che la circolare n. 13 di Fondazione Studi Consulenti del Lavoro del 5 agosto 2021 esamina con una trattazione del riconoscimento del contributo anche ai soggetti con ricavi o compensi compresi tra i 10 e i 15 milioni di euro nel periodo d’imposta 2019. Spazio anche per le misure di sostegno a favore dei settori del wedding, intrattenimento e dell’organizzazione di feste e cerimonie insieme a quello dell’Hotellerie-Restaurant-Cafè (HORECA) per i quali sono stati stanziati contributi a fondo perduto per un importo massimo di 60 milioni di euro nel corso del 2021.

L’abrogazione del comma 9 dell'articolo 6-bis del decreto Ristori e del comma 2 dell’articolo 10-bis dello stesso decreto, con i conseguenti riflessi operativi sulle dichiarazioni dei redditi, l’estensione e la proroga del credito d'imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda sono alcuni degli altri capitoli di approfondimento trattati dalla circolare in parallelo all’introduzione di misure a sostegno delle strutture ricettive extralberghiere a carattere non imprenditoriale e delle agenzie di animazione e l’introduzione di un credito d’imposta pari al 25% delle spese sostenute dalle imprese in attività di formazione professionale di alto livello dei propri dipendenti.

Leggi la circolare

Notizie correlate: Le novità fiscali nella conversione del D.L. n. 73/2021 - Il decreto Sostegni bis è legge - Credito di imposta locazioni: istituiti codici tributo