Venerdì, 29 Giugno 2018 12:41

Le idee sul lavoro del futuro

Rivedere il sistema degli incentivi per rendere strutturale la riduzione del costo del lavoro; rafforzare l'alternanza scuola-lavoro attraverso strutture "ponte" tra studenti e imprese; cambiare la mentalità dei sindacati per rendere oggetto della contrattazione elementi come formazione, welfare, crescita professionale e salario di produttività. Questi alcuni degli spunti emersi ieri durante la prima giornata della nona edizione del Festival del Lavoro, in scena fino a domani al MiCo.

La Presidente del Consiglio nazionale dell'ordine dei Consulenti del Lavoro, Marina Calderone, ha illustrato quali sono le idee della categoria sul futuro della lavoro per agevolare l'ingresso nel mercato delle nuove generazioni. "Dal Festival nasceranno sollecitazioni a rivedere il sistema degli incentivi all'occupazione, rendendo strutturale la riduzione del costo del lavoro, visto che in Italia abbiamo i livelli più alti d' Europa, con il lavoratore che percepisce meno a causa di un cuneo fiscale troppo elevato. È fondamentale", continua la Presidente, "non insistere su interventi spot che fanno occupazione per un periodo limitato. La scommessa è quella di far funzionare le politiche attive e valorizzare la professionalità dei giovani", ha concluso.

Vai al sito del Festival del Lavoro

Rassegna stampa: Italia Oggi del 29.6

Notizie correlate: Occupazione italiana ai livelli pre-crisi - La Lombardia traina l'occupazione di qualità