Venerdì, 28 Luglio 2017 09:37

Indennità marittimi per fermo pesca

Il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali rende noto che è stato firmato il decreto sull'arresto temporaneo dell'attività di pesca delle unità autorizzate con il sistema a strascico per l'anno 2017. Per i marittimi imbarcati sulle unità che eseguono l'interruzione temporanea è prevista l'attivazione della misura sociale straordinaria (prevista all'art. 1 comma 346 della Legge di stabilità 2016) che dispone il riconoscimento di un'indennità giornaliera in caso di sospensione dal lavoro derivante da misure di arresto temporaneo. Le modalità attuative della misura saranno indicate in un successivo decreto emanato dal Ministero del Lavoro, di concerto con il Mipaaf ed il Mef.

''Tra le novità rilevanti rispetto agli scorsi anni - commenta il sottosegretario con delega alla pesca, Giuseppe Castiglione - c'è la divisione dell'areale Ionico-Tirreno e la disposizione di un fermo differenziato per caratteristiche delle imbarcazioni dell'areale compreso tra Manfredonia e Bari. Inoltre - prosegue il sottosegretario - sono state accolte le richieste delle imprese che operano nel basso Adriatico, dove operano flotte pescherecce abilitate allo strascico con caratteristiche tecniche differenti tra loro e quelle arrivate dalle imprese liguri e toscane, per le quali viene disposta l'interruzione temporanea obbligatoria nel mese di ottobre".

Fonte: Labitalia

Notizie correlate: Cig in deroga per settore pesca