Mercoledì, 01 Marzo 2017 18:11

Dichiarazioni IVA 2017: proroga al 3 marzo senza sanzioni

Sono state accolte le istanze del Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro che ieri, 28 febbraio 2017, ha segnalato all'Agenzia delle Entrate le disfunzioni del sito e rallentamenti nella rete di trasmissione delle dichiarazioni annuali Iva 2017.

Pertanto, tenuto   conto   che   il   28   febbraio   scadeva   il   termine   per   la   presentazione   della  dichiarazione  annuale  Iva/2017,  relativa  all’anno  di imposta  2016,  l’Agenzia  delle Entrate ha informato con un comunicato stampa ufficiale che "saranno considerate tempestive le dichiarazioni pervenute  entro il 3 marzo 2017". Dunque, le dichiarazioni si potranno trasmettere senza sanzioni fino al 3 marzo.

"Questo spostamento del termine era essenziale perchè il sito dell'Agenzia si era bloccato proprio il giorno della scadenza", ha commentato la Presidente Nazionale, Marina Calderone. "Siamo soddisfatti perchè è stato dato seguito alle nostre segnalazioni. Resta ora il problema della proroga tramite comunicato stampa di un termine di scadenza stabilito da una norma. Ma sono sicura che sarà posto rimedio a livello legislativo onde evitare l'insorgere di contenzioso", ha così concluso.

Rassegna stampa: Italia Oggi del 02.03.2017