Martedì, 14 Febbraio 2017 12:19

Boom startup italiane, ma fatturato ancora basso

Il 2016 si è chiuso con un dato positivo per le startup italiane: circa 7mila realtà imprenditoriali sono attive nel territorio italiano, il doppio rispetto al biennio precedente.

Questi sono i numeri evidenziati dalla Relazione Annuale 2016 sullo stato di attuazione e sull’impatto delle policy per startup e PMI innovative messa a punto dal Ministero dello Sviluppo economico e presentata nella giornata del 13 febbraio a Roma.

Secondo quanto si legge nella Relazione, nel 2016 si è registrata una crescita del 12% in sei mesi, del 31% in un anno e del 112% in due anni, con le regioni del Nord Ovest in testa rispetto al resto del Paese.

La crescita esponenziale è il risultato di una normativa introdotta nel 2012, lo Startup Act, che regolamenta e semplifica gli incentivi fiscali per gli imprenditori.
Tuttavia, il capitale di rischio è investito poco nelle startup, nonostante i bonus fiscali previsti anche dalla Legge di Bilancio del 2017. La dimensione di crescita resta quindi modesta: solo 300 startup fatturano più di 500mila euro con un capitale complessivo che in media è di 52mila euro.

Per saperne di più

Notizie correlate: Mise, costituite online 180 startup innovative - Investimenti agevolati, maggiorazioni ed incentivi per le imprese - La commissione dà un impulso alle start-up europee