Lunedì, 09 Maggio 2022 17:04

In GU il decreto per la riqualificazione aree di crisi industriale

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 104 del 5 maggio 2022 il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 24 marzo 2022 che stabilisce termini, modalità e procedure per presentare le domande di accesso alle agevolazioni in favore di programmi di investimento per riqualificare le aree di crisi industriale. Destinatarie delle agevolazioni - concesse in forma di contributo in conto impianti, contributo alla spesa e finanziamento agevolato - le imprese costituite in forma di società di capitali, le società cooperative, consortili e le reti di imprese mediante il ricorso allo strumento del contratto di rete (art. 3, comma 4-ter del D.L. n. 5/2009, convertito, con  modificazioni, dalla Legge n. 33/2009 e successive modificazioni ed integrazioni) che alla data di presentazione della domanda risultino iscritte regolarmente nel registro delle imprese. Nel caso di soggetti richiedenti non residenti sul territorio italiano va dimostrata, alla data di richiesta della prima erogazione dell'agevolazione, la disponibilità di almeno una sede sul territorio italiano, pena la decadenza dal beneficio. Le imprese, tra gli altri requisiti, non devono essere in liquidazione volontaria, sottoposte a procedure concorsuali e non rientrare tra le società destinatarie di aiuti illegali o incompatibili per la Commissione europea e che successivamente non hanno rimborsato. Tra i programmi ammessi ai finanziamenti, quelli di investimento produttivo e per la tutela ambientale. Per ulteriori informazioni, si può consultare il sito www.incentivi.gov.it.

 

Notizie correlate: Istruzioni per l'attività ispettiva sulle imprese sociali; Incentivi per le imprese con elettronica innovativa; Investimenti sostenibili 4.0.