Giovedì, 25 Novembre 2021 12:14

RdC, beneficio addizionale per autoimprenditorialità

Con la circolare n.175 del 22 novembre 2021 l’Inps fornisce indicazioni circa la possibilità di fruire di un beneficio addizionale per i percettori del Reddito di cittadinanza che avviano un’attività lavorativa autonoma o di impresa individuale o una società cooperativa entro i primi dodici mesi di fruizione. Il beneficio, pari a sei mensilità del RdC, verrà corrisposto in un’unica soluzione nei limiti di 780 euro mensili. L’Istituto sottolinea i requisiti di accesso alla misura e le modalità di presentazione delle domande: mediante il modello “RdC-Com Esteso”, entro trenta giorni dall'inizio dell’attività; oppure con il nuovo schema di modello telematico “Com Esteso”per le attività avviate e regolarmente comunicate, per le quali la fruizione del Rdc sia ancora in corso. Il beneficio verrà erogato entro il secondo mese successivo a quello di presentazione della domanda con accredito sul conto corrente o tramite bonifico domiciliato. Nel messaggio, infine, sono riportati i casi in cui il beneficio può essere revocato e le modalità di verifica dell'attività lavorativa relativa all'istruttoria delle domande, spettante alle Strutture Inps territorialmente competenti.

Notizie correlate: RdC e Assegno temporaneo: nessuna domanda per l'integrazione - Reddito di Cittadinanza: bonus per chi apre un’attività - Esonero contributivo autonomi: esiti domande