Mercoledì, 22 Settembre 2021 14:10

Contratto a termine: niente limiti per rinnovi e proroghe con causali CCNL

Possibile rinnovare e prorogare oltre i 12 mesi contratti a termine con le causali legate ad esigenze - specifiche e riferite ad ipotesi concrete - dei CCNL anche successivamente al 30 settembre 2022, termine ultimo per il regime provvisorio previsto dal decreto Sostegni bis. Questa l'interpretazione dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro con la nota n. 1363 del 14 settembre 2021 in merito alla disciplina delle causali nel contratto a tempo determinato  (art. 41 bis Decreto Legge n. 73/2021 , convertito dalla L. n. 106/2021). Il termine del 30 settembre 2022 per l’apposizione di causali riferite ai contratti collettivi nazionali di lavoro - precisa l’INL - riguarda soltanto la stipula del primo contratto oltre i 12 mesi, ma non il rinnovo e la proroga che non sono soggette ad alcun limite temporale e potranno avvenire anche oltre la scadenza.


Notizie correlate: Il tempo determinato dopo la conversione del Sostegni-bis - Conoscere le varie tipologie contrattuali - Il decreto Sostegni bis è legge