Giovedì, 29 Marzo 2018 08:24

Modello 730: le novità del 2018

E' ripartita la campagna fiscale 2018 e tra le prossime scadenze per i contribuenti c'è quella inerente la trasmissione del modello 730 per il nuovo anno. Quest'anno sono state introdotte, poi alcune novità, come l'inserimento nel modello di alcune caselle riguardanti i bonus di nuova istituzione o per quanto riguarda la detassazione dei premi di produttività. “Cosa importante da osservare per il 2018 è il calendario: il 23 luglio è infatti la data entro cui si può trasmettere all’Agenzia delle Entrate il 730 precompilato” ricorda Massimo Braghin, esperto della Fondazione Studi, in un video per la web tv dei Consulenti del Lavoro. Una scadenza che riguarda anche Caf e i professionisti abilitati a patto che abbiano trasmesso entro il 9 luglio almeno l’80% del carico dei modelli 730.

"Entro il 16 aprile - riepiloga Braghin - sarà disponibile il modello 730 sul sito dell'Agenzia delle Entrate, dal 2 maggio i contribuenti potranno apportare gli interventi di correzione mentre la trasmissione dei modelli ordinari scade il 9 luglio". La data ultima per l'invio dei modelli precompilati e del residuo di competenza dei Caf e dei professionisti è invece prevista per il 23 luglio. L'esperto elenca poi le tipologie dei redditi da dichiarare che rimangono invariati rispetto ai precedenti anni. Altra novità di quest'anno "riguarda alcuni oneri deducibili che sono già nella sezione precompilata ad esempio farmaci da banco, le spese infermieristiche” spiega Braghin. Infine l'esperto si concentra sui controlli da parte del Fisco ricordando che se il modello 730 viene ritrasmesso all’Agenzia delle Entrate senza ritocchi, o con ritocchi che non vanno ad incidere sul calcolo di imposta, non ci sarà il controllo documentale da parte dell’Agenzia. Diversamente, "se il modello 730 viene consegnato ad un Caf o a un professionista abilitato ci sarà il controllo documentale” conclude.

Guarda l’intervista

Notizie correlate: Adempimenti fiscali, la nuova certificazione unica 2018 - Pronti i modelli di dichiarazione 2018 in versione definitiva - Agenzia Entrate, invio dati spese sanitarie entro 8 febbraio