Lunedì, 19 Marzo 2018 09:20

Amianto, benefici per ferrovieri addetti alla bonifica

La circolare Inps n. 46, pubblicata il 14 marzo 2018, fornisce istruzioni sul riconoscimento di benefici previdenziali - in base alla disposizione prevista dalla Legge di Bilancio 2018 - per i lavoratori del settore della produzione di materiale rotabile ferroviario che hanno svolto operazioni di modifica dell'amianto senza essere dotati degli adeguati equipaggiamenti di protezione individuale contro l'esposizione alle fibre di amianto. Nel documento dell'Istituto vengono definite le istruzioni per l'attuazione del beneficio e le modalità di certificazione da parte degli enti competenti. Il beneficio pensionistico è riconosciuto a partire dal 1° gennaio 2018 a condizione che alla domanda sia allegata la documentazione probante e soltanto dopo apposito accertamento eseguito dall’INAIL.

Destinatari della disposizione sono i lavoratori del settore che:
- abbiano prestato la loro attività nel sito produttivo senza gli adeguati equipaggiamenti di protezione dalle polveri dell’amianto durante le operazioni di bonifica;
- abbiano svolto tale attività sotto la copertura assicurativa obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali Inail;
- non sono titolari di trattamento pensionistico diretto.

La domanda per richiedere il beneficio dovrà essere presentata in modalità telematica sul sito dell’Istituto, corredata della dichiarazione del datore di lavoro che attesti la presenzadel richiedente nel sito produttivo nel periodo di effettuazione dei lavori di bonifica. Le strutture territoriali effettueranno, poi, un esame preliminare delle istanze presentate e, ai fini del rilascio della certificazione tecnica da parte dell’Inail, richiederanno al datore di lavoro la seguente documentazione:
a)   documentazione attestante il periodo di bonifica;
b)  documentazione attestante la durata dell’opera del lavoratore interessato presso il sito produttivo durante il periodo di rimozione del tetto e la continuità del rapporto di lavoro, già in essere al momento delle suddette operazioni di bonifica, per i dieci anni successivi.

Notizie correlate: Esposizione amianto, presentazione delle domande - Inail, prestazioni per fondo vittime amianto - Inail, bando Isi 2017 per prevenire infortuni