Stampa questa pagina
Martedì, 06 Giugno 2017 16:52

"Resto al Sud", fondi all'imprenditoria giovanile del Mezzogiorno

Fondi da oltre un milione di euro per i giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, residenti nelle regioni del Mezzogiorno, che decidono di investire nella creazione di un'impresa. Ad annunciare quello che potrebbe chiamarsi "Resto al Sud" è il Premier Paolo Gentiloni, intervenuto ieri a Matera ad un convegno.

L'incentivo dovrebbe essere contenuto nel decreto Sud, a cui il Governo sta lavorando, e potrebbe essere presentato già nel prossimo Consiglio dei Ministri secondo quanto si apprende dalle pagine de Il Sole 24 Ore. L'agevolazione consisterebbe nel finanziamento di un progetto imprenditoriale di un giovane appartenente ad una delle otto regioni del Sud: Abruzzo, Molise, Sardegna, Basilicata, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia.

Nell'articolo a pag. 7 del quotidiano di Confindustria, disponibile nel servizio quotidiano di rassegna stampa nazionale per gli iscritti al sito di Fondazione UniversoLavoro, le dichiarazioni del Premier e del Ministro per la Coesione territoriale e per il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti, oltre alle informazioni sulle condizioni di accesso a "Resto al Sud". Si precisa, ad esempio, che è necessario non aver ricevuto altri incentivi all'autoimprenditorialità negli ultimi tre anni e nemmeno avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Notizie correlate: Come favorire la ripresa occupazionale nei paesi Ue - Nuove imprese a tasso zero disponibili 150 mln di euro