Giovedì, 25 Maggio 2017 16:53

Cassazione: regole per l'estinzione del rapporto associativo e di lavoro

A chiarire i contrasti interpretativi sulle regole applicabili all'estinzione del rapporto associativo e di lavoro che intercorre tra il socio lavoratore e l'impresa cooperativa ci pensano le Sezioni Unite della Corte di Cassazione con l’ordinanza 13030/17, depositata ieri.  La Sezione Lavoro della Cassazione ha chiesto al massimo organo giurisdizionale di chiarire la corretta interpretazione che va data alla norma (articolo 5, comma 2, legge 142/01) secondo cui la delibera di esclusione del socio lavoratore comporta l'estinzione automatica anche del rapporto di lavoro.

La Corte a tal proposito ricorda che nella giurisprudenza di legittimità esistono due orientamenti contrapposti.  Secondo il primo ha una valenza decisiva la ragione sostanziale che ha portato all'interruzione del rapporto. Secondo un diverso orientamento, più aderente alla lettera della legge, non è invece possibile operare alcuna distinzione sui motivi dell'esclusione del socio.

Orientamenti che sono stati ripresi ed analizzati nell’articolo a pagina  41 di Norme e Tributi de Il Sole24Ore. Analisi che i Consulenti del Lavoro iscritti al portale della Fondazione UniversoLavoro potranno visionare accedendo al servizio di rassegna stampa nazionale a loro riservato da FUL.