Stampa questa pagina
Lunedì, 27 Marzo 2017 12:11

Spid: aumentano identità digitali ma imprese poco coinvolte

A distanza di un anno dalla piena operatività di Spid, il sistema di autenticazione online utilizzabile da marzo dell'anno scorso che consente di avere un'identità digitale e un Pin unico per dialogare online più rapidamente con la pubblica amministrazione, ottenere servizi, consultare documenti, effettuare iscrizioni, pagare imposte o tasse, è ora di fare un bilancio sul suo utilizzo. In particolare, risulta ancora un terno a lotto per imprese e professionisti. I servizi disponibili sono per l' esattezza 4.273. Invece, le identità digitali rilasciate, soprattutto negli ultimi mesi, sono aumentate, raggiungendo quasi quota 1,3 milioni (ma l'obiettivo fissato per fine 2016, era però di 3 milioni).

La fotografia del nuovo sistema - che lungi dall' aver raggiunto gli obiettivi fissati ha ancora molte sfide davanti a sé - è stata analizzata nell'articolo a pagina 2 di Italia Oggi 7 che tutti i Consulenti del Lavoro iscritti al portale FUL potranno consultare e approfondire accedendo al servizio di rassegna stampa nazionale messo a disposizione quotidianamente dalla Fondazione UniversoLavoro.

Notizie correlate: Equiclick, aumenta modalità di utilizzo - Con spid possibile pagare dal web le cartelle di equitalia - Spid, dal 15 marzo identità digitali per cittadini e imprese