Mercoledì, 08 Marzo 2017 12:28

Il Fisco si adegui alle sentenze tributarie anche se non definitive

Le sezioni Unite della Corte di cassazione hanno deliberato con la sentenza n.758, depositata il 13 gennaio 2017, che le decisioni del giudice tributario hanno effetto immediato e che, in una causa vinta dal contribuente, l'Amministrazione finanziaria deve adeguarsi a quanto stabilito anche se la pronuncia non è ancora definitiva.

Le sentenze emesse dai giudici tributari hanno, quindi, la stessa valenza, in termini di immediatezza, di quelle emesse dai giudici ordinari ed amministrativi. Per approfondire il caso è possibile consultare l'articolo di "Imposte e Tasse" del quotidiano Italia Oggi all'interno del servizio di rassegna stampa nazionale quotidiana, disponibile per gli iscritti al portale di Fondazione UniversoLavoro.

Notizie correlate: Liti tra contribuenti e fisco nel 2016 per quasi 32 miliardi di euro - Evasione, recupero record 19 miliardi nel 2016