Stampa questa pagina
Mercoledì, 22 Febbraio 2017 10:30

L'accordo aziendale sul premio si può disdire

Il Tribunale di Napoli con la sentenza n.342/2017, anticipata sulle pagine "Norme e Tributi" de "Il Sole 24 Ore" di oggi, ha respinto la domanda di un dipendente di un'impresa metalmeccanica che voleva ottenere il pagamento del premio di risultato, definendolo una parte fissa e costante della sua retribuzione annuale. L'azienda, in realtà, aveva comunicato per iscritto la disdetta dell'accordo aziendale con il quale si riconosceva ai lavoratori il premio ed interrotto successivamente il pagamento. 

Per i giudici di Napoli la domanda del lavoratore viene respinta perché l'accordo aziendale prevedeva il pagamento del premio di produttività per un dato periodo, con possibilità di rinnovare tacitamente l'accordo salvo disdetta comunicata dall'azienda a 4 mesi dalla scadenza dell'accordo.

I Consulenti del Lavoro iscritti al portale www.ful.cloud possono approfondire la vicenda usufruendo del servizio nazionale di rassegna stampa quotidiana offerto dalla Fondazione UniversoLavoro, all'interno del quale è disponibile l'articolo del Sole 24 Ore.

Notizie correlate: Le sfide 2017 della Fondazione UniversoLavoro - La rassegna stampa quotidiana di Fondazione UniversoLavoro