Giovedì, 09 Febbraio 2017 14:27

Mobilità internazionale del lavoro e tirocini formativi

OPPORTUNITÀ PER I CITTADINI E PER LE IMPRESE -  Avviso Pubblico 'a sportello' per la promozione della Mobilità Internazionale del Lavoro attraverso tirocini formativi per stranieri che fanno ingresso in Italia ex D.lgs. 286/1998, Art.27, CO.1, Lett. F) e DPR 394/99, Art 40, CO. 9 Lett. A) e CO.10

Data Chiusura: 31 maggio 2018

Anpal Servizi S.p.A.

Programma

La Mobilità Internazionale del Lavoro

AVVISO PUBBLICO  “A SPORTELLO” PER LA PROMOZIONE DELLA MOBILITÀ INTERNAZIONALE DEL LAVORO ATTRAVERSO TIROCINI FORMATIVI DI CITTADINI STRANIERI CHE FANNO INGRESSO IN ITALIA EX.D.LGS. N.286/1998, ART.27, CO.1, LETT.F) E DPR N.394/99, ART.40, CO.9 LETT.A) E CO.10 

GENNAIO 2017

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Direzione Generale dell’Immigrazione e delle Politiche di Integrazione, promuove il Programma 'La Mobilità Internazionale del Lavoro', attuato da Anpal Servizi S.p.A. (già Italia Lavoro S.p.A.).

Nell’ambito del suddetto Programma viene pubblicato un Avviso per l’erogazione di contributi finalizzati a sostenere tirocini formativi individuali di cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea, che fanno ingresso in Italia ai sensi dell’art.27, comma 1 lettera f) del D.lgs. n. 286/1998 e dell’art. 40, comma 9 lettera a) e comma 10 del DPR n.394/1999.

I tirocini di cui al presente Avviso dovranno avere una durata compresa tra un minimo di 3 e un massimo di 6 mesi e concludersi entro il 30 settembre 2018. Anpal Servizi si riserva la facoltà di concedere proroghe a tale termine, qualora ne ricorrano le condizioni. 

Anpal Servizi erogherà contributi, a rimborso, a favore dei soggetti beneficiari fino a un totale massimo di 6.000 euro per ciascun tirocinio a rimborso di un’indennità effettivamente corrisposta al tirocinante e per la effettiva realizzazione di servizi aggiuntivi di supporto al percorso formativo.

Sono beneficiari dei contributi di cui al presente Avviso i soggetti promotori e i soggetti ospitanti abilitati all’attivazione e all’accoglienza di percorsi di tirocini formativo, così come previsti dalle normative regionali di attuazione delle 'Linee Guida in materia di tirocini' oggetto dell’Accordo del 24 gennaio 2013 tra Stato, Regioni e Province autonome.

Le richieste di ammissione a contributo potranno essere presentate da soggetti promotori abilitati all’attivazione di tirocini formativi, verranno prese in considerazione in ordine rigorosamente cronologico, secondo la modalità a sportello, e dovranno essere presentate entro e non oltre il 31 maggio 2018; inoltre, dovranno essere relative a progetti di tirocinio già approvati e vistati da parte della competente Regione o Provincia Autonoma e corredate di documentazione attestante l’avvenuta presentazione della richiesta del visto di ingresso in Italia da parte del destinatario del tirocinio.

Documentazione