Martedì, 28 Giugno 2022 13:14

Equo compenso, punto e a capo

Approvare in fretta il disegno di legge sull’equo compenso per garantire ai professionisti italiani una legge organica in materia. Programmare fin da subito un aggiornamento per intervenire sugli aspetti ancora critici. ProfessionItaliane e ConfProfessioni, in vista della riunione della Commissione Giustizia del Senato per raccogliere i pareri del Governo in merito agli emendamenti presentati sul Ddl, chiedono di evitare che il testo finisca su un binario morto, vanificando un iter parlamentare lungo e complesso, preceduto da una lunga battaglia politica da parte dei professionisti. In prospettiva, annunciano già l’avvio di un tavolo di confronto sull’equo compenso tra le rappresentanze, nell’ambito del quale studiare proposte comuni di miglioramento sul testo attuale.

Leggi il comunicato stampa

 

Notizie correlate: Equo compenso, non c’è più tempo da perdere - Equo compenso diritto del professionistaEquo compenso positivo, ma da estendere