Martedì, 21 Giugno 2022 09:00

Esonero contributivo apprendistato: le istruzioni

Operativo lo sgravio contributivo totale triennale per le assunzioni con contratto di apprendistato di primo livello effettuate nel 2022 dai datori di lavoro che occupano alle proprie dipendenze un numero di addetti non superiore a nove. L’incentivo, disciplinato dall’articolo 43 del D.Lgs., n. 81/2015 è stato rinnovato dalla legge di Bilancio 2022 e per tale motivo l’Inps, con la circolare n. 70 del 15 giugno 2022, ha fornito le istruzioni operative. Lo sgravio – precisa l'’Istituto – prevede l’azzeramento dell’aliquota contributiva a carico del datore di lavoro solo per i primi 36 mesi di contratto di apprendistato per poi passare al 10% a decorrere dal 37° mese. L’aliquota a carico dell’apprendista rimane, invece, pari al 5,84% perun anno dalla prosecuzione del rapporto di lavoro al termine del periodo di apprendistato. Il requisito dimensionale, inoltre, dovrà sussistere esclusivamente al momento dell’assunzione dell’apprendista. Il datore di lavoro che vorrà fruire dell’agevolazione – si precisa – dovrà essere in regola con quanto disposto dall’articolo 31 del D.Lgs. n. 150/2015 e dall’articolo 1, comma 1175, della legge n. 296/2006. Con riferimento alle modalità di compilazione del flusso UniEmens, l’Inps ha rinviato alle indicazioni contenute nella circolare n. 87 del 18 giugno 2021.

 

Notizie correlate: Apprendistato di primo livello, istruzioni operative - Contribuzione agricoli e apprendisti: istruzioni operative - Apprendisti, formazione a distanza solo se sincrona