Lunedì, 13 Giugno 2022 17:05

PNRR: 600 mln per il turismo

Sono 600 i milioni di euro assegnati dal PNRR in favore del Ministero del turismo per il finanziamento agevolato degli investimenti delle imprese turistiche per interventi di riqualificazione energetica, sostenibilità ambientale e innovazione digitale secondo quanto previsto all'art. 3, comma 4, del decreto-legge n. 152 del 2021. Nella delibera del 14 aprile 2022 del Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 133 del 9 giugno 2022, si specifica che la copertura finanziaria del regime di aiuto è posta a carico della quota del 50 per cento delle risorse residue del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca (FRI), per le finalità diverse da quelle del Fondo per la crescita sostenibile, disponibili a seguito della ricognizione effettuata dalla Cassa depositi e prestiti S.p.a. e sulla base della effettiva utilizzabilità delle risorse certificata dalla stessa. Nella delibera si legge che i finanziamenti agevolati in favore delle imprese del turismo che effettuano gli interventi citati avranno durata fino a quindici anni, comprensivi di un periodo di preammortamento massimo di trentasei mesi, nei limiti delle risorse disponibili, a valere sulla quota delle risorse del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca (FRI) di cui all'art. 1, comma 354, della legge 30 dicembre 2004, n. 311. Requisiti, criteri e condizioni per accedere all'erogazione degli incentivi verranno definiti con un successivo decreto del Ministero del turismo, in conformità a quanto previsto dalla misura M1C3, investimento 4.2.5 del PNRR, in attuazione della linea progettuale del Fondo rotativo.

 

Notizie correlate: Online il portale Incentivi.gov.it - In GU il decreto Aiuti con il bonus 200 euro - Autoimprenditorialità, nuovo sportello agevolativo