Mercoledì, 08 Giugno 2022 17:14

Isopensione: nuove modalità telematiche di gestione

Con il messaggio n. 2216 del 27 maggio 2022 l’Inps comunica che il “Portale prestazioni atipiche”, per l’invio delle domande di prestazione di esodo ai sensi dell’articolo 4, commi da 1 a 7-ter, della legge 28 giugno 2012, n. 92, e accessibile dal servizio “Prestazioni esodo dei fondi di solidarietà e accompagnamento alla pensione” è stato implementato per consentire all’ente esodante la presentazione delle domande di certificazione, di calcolo di importo e la scelta dello strumento a garanzia delle prestazioni e della contribuzione ad essa correlata. Per ciascuno dei lavoratori interessati, la procedura verifica in via prospettica la prima decorrenza utile della pensione di vecchiaia o anticipata, considerando il periodo massimo di fruizione della prestazione previsto dalla legge. L’esito di ciascuna domanda viene messo a disposizione del datore di lavoro nel “Portale prestazioni atipiche”, sezione “Verifica requisiti diritto”, corredato, nel caso di verifica positiva, della prima data di accesso a pensione a legislazione vigente. Il referente aziendale accreditato potrà inoltrare all’Istituto le domande di certificazione del diritto e dell’importo che verranno gestite dalla struttura territoriale competente entro il termine di 15 giorni.
Per la creazione del piano di esodo il datore di lavoro seleziona i lavoratori da inserire nel piano e il “PRAT” predispone il costo complessivo analitico per ciascun lavoratore. Il datore di lavoro, nella sezione “Scelta metodo di pagamento”, opta tra la fideiussione e il pagamento in unica soluzione. Sul portale Inps è disponibile il manuale d’uso che illustra le istruzioni operative per l’utilizzo del servizio.


Notizie correlate: Pensioni, la chiave è la flessibilità d’uscita - RepubblicaTV: parola all' Esperto pensioni - Pensioni, le osservazioni CNO sul PEPP