Giovedì, 14 Aprile 2022 12:22

PNRR, l’Italia riceve la prima rata da 21 mld di euro

Buone notizie per l’Italia. La Commissione europea ha versato nelle casse dello Stato la prima rata da 21 miliardi di euro per il PNRR. Ad annunciarlo è il Ministero dell’Economia e delle Finanze con un comunicato stampa diffuso il 13 aprile 2022. La prima tranche certifica il raggiungimento dei 51 obiettivi previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per il 2021 ed è successiva al pagamento, già effettuato ad agosto 2021, di 24,9 miliardi di euro a titolo di prefinanziamento. La rata ammonta complessivamente a 24,1 miliardi di euro, con una parte di contributi a fondo perduto pari a 11,5 miliardi e una di prestiti pari a 12,6 miliardi. L’importo versato da Bruxelles di 21 miliardi di euro è, dunque, al netto di una quota che la Commissione europea trattiene su ogni rata di rimborso, pari al 13% del prefinanziamento ricevuto lo scorso anno. Il pagamento, si legge nel comunicato stampa, rappresenta “un ulteriore passaggio nel percorso di attuazione degli investimenti e delle riforme previsti dal Piano”. Gli interventi consentiranno “di accelerare la transizione ecologica e digitale, rafforzare il sistema produttivo, modernizzare la pubblica amministrazione, ridurre i tempi della giustizia e accrescere la dotazione di infrastrutture del nostro Paese”.

 

Notizie correlate: DEF 2022, le osservazioni del CNO; GOL, Calderone: “Nessuno va lasciato solo”; Gli strumenti di gestione delle politiche attive