Giovedì, 07 Aprile 2022 12:13

Conguagli Cig Covid: ulteriore proroga

A parziale rettifica del messaggio n. 4624/2021, l’Inps comunica che individuerà le autorizzazioni a conguaglio per l’accesso ai trattamenti di integrazione salariale emergenziale il cui termine di decadenza ha una data compresa fra il 1° dicembre 2020 e il 31 agosto 2021 e, contestualmente, differirà in procedura al 31 dicembre 2021 il termine decadenziale relativo al conguaglio. Nel messaggio n. 1530 del 6 aprile 2022 l’Istituto precisa che i conguagli esposti nei flussi con competenza fino a dicembre 2021, saranno considerati nei termini e accettati. I datori di lavoro che hanno già provveduto all’esposizione di tale conguaglio oltre la data di scadenza originaria, possono procedere all’invio di flussi regolarizzativi entro il 30 aprile 2022 al fine di generare il credito utile per la chiusura dell’inadempienza.

 

Notizie correlate: Proroga ampia per i conguagli Cig Covid - Così le richieste per la CIGS aziende in crisi - Inps: precisazioni sugli importi massimi dei trattamenti di CIG