Martedì, 05 Aprile 2022 09:53

Così le richieste per la CIGS aziende in crisi

Nel messaggio n. 1459 del 31 marzo 2022 l’Inps istituisce nel “Sistema UNICO”, nell’ambito del codice intervento 333, il codice evento “145” per accedere all’ulteriore trattamento straordinario di integrazione salariale, di durata massima pari a 52 settimane, dedicato a processi di riorganizzazione e situazioni di particolare difficoltà economica. Possono accedere alla misura i datori di lavoro rientranti nel campo di applicazione della CIGS che - avendo raggiunto i limiti massimi di durata complessiva dei trattamenti nel quinquennio mobile - non possono accedere ai trattamenti di cassa integrazione guadagni straordinaria. Il trattamento è fruibile, anche in modo frazionato, nel periodo dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2023. La “Procedura pagamenti diretti CIG” è stata aggiornata per la liquidazione delle prestazioni, relative al nuovo codice evento “145”, con emissione dei pagamenti tramite procedura centralizzata. Nel messaggio l’Istituto illustra, infine, le modalità di esposizione del conguaglio e del contributo addizionale e le istruzioni per la rilevazione contabile delle prestazioni.  

 

Notizie correlate: Inps: precisazioni sugli importi massimi dei trattamenti di CIG - Le novità CIGO del decreto energia - UniEmens-Cig e SR41: periodo transitorio prorogato al 30.4