Giovedì, 31 Marzo 2022 15:10

Occasionali, doppio canale per l'invio delle comunicazioni

Termina il 30 aprile il periodo transitorio che prevede la possibilità di utilizzare alternativamente la mail o la nuova piattaforma per le comunicazioni obbligatorie dei lavoratori occasionali agli Ispettorati territoriali del lavoro. A precisarlo è proprio l'Inl nella nota n. 573 del 28 marzo 2022: dal 1° maggio 2022 l'unico canale valido per assolvere all'obbligo sarà quello telematico messo a disposizione dal Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali nella sezione Servizi Lavoro. Pertanto, spiega l’Ispettorato, a decorrere da tale data non saranno ritenute valide - e dunque sanzionabili - le comunicazioni effettuate via mail alle sedi territorialmente competenti.

 

Notizie correlate: Nuova piattaforma per la comunicazione obbligatoria occasionali - L'Inl torna sul lavoro occasionale - Nuovi chiarimenti sulla comunicazione obbligatoria occasionali