Mercoledì, 27 Aprile 2022 15:45

Rateizzazione, nuova richiesta entro il 30 aprile

Entro il 30 aprile 2022 i contribuenti con piani di rateizzazione decaduti prima della sospensione dell’attività di riscossione, introdotta l'8 marzo 2020 a seguito del diffondersi dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, possono presentare una nuova richiesta di dilazione per le somme ancora dovute, senza necessità di saldare le rate scadute del precedente piano di pagamento. A precisarlo l’Agenzia delle Entrate-Riscossione con un avviso pubblicato sul proprio sito, fornendo indicazioni operative su questa nuova opportunità di dilazione introdotta dalla Legge n.15/2022, di conversione del  decreto c.d. "Milleproroghe 2022" (D.L. n.228/2021). Per le nuove richieste di rateizzazione, sottolinea l'Agenzia, la decadenza dai piani viene determinata nel caso di mancato pagamento di cinque rate anche non consecutive. Nella sezione del sito dedicata alla rateizzazione è possibile consultare le diverse tipologie esistenti (debiti fino a 60 mila euro oppure superiori a questa somma) e scaricare la modulistica necessaria.

 

Notizie correlate: Convertito in legge il Milleproroghe - Ripartono le scadenze della Rottamazione-ter - Stop all’aggio sulle cartelle di pagamento