Giovedì, 24 Marzo 2022 10:00

Verso il bonus imprese energivore

Con la risoluzione n. 13/E l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo “6960” per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta a favore delle imprese a forte consumo di energia elettrica, previsto dal decreto Sostegni-ter. Secondo quanto riportato nel comunicato stampa del 21 marzo 2022 dell'Agenzia, per poter accedere all’agevolazione è necessario che la media dei costi per KWh della componente energia elettrica relativa all’ultimo trimestre 2021, al netto delle imposte e degli eventuali sussidi, sia superiore del 30% rispetto alla media di quelli relativi all’ultimo trimestre del 2019. Alle imprese che soddisfano questo requisito spetta un credito d’imposta pari al 20% delle spese sostenute per la componente energetica acquistata ed effettivamente utilizzata nel primo trimestre del 2022.
Il codice tributo, da presentare esclusivamente tramite i servizi telematici delle Entrate, dovrà essere inserito nel modello F24 nella “sezione erario”, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a credito compensati” oppure, nei casi in cui l’esercente debba procedere al riversamento dell’agevolazione, nella colonna “importi a debito versati”.

 

Notizie correlate: In GU il decreto energia contro il caro bollette - In vigore il decreto Sostegni-ter - Bonus edilizi: pronti i codici tributo