Venerdì, 15 Aprile 2022 09:00

Pensione per lavori usuranti da chiedere entro il 1° maggio

Le domande per il riconoscimento dello svolgimento di lavori usuranti ai fini dell'anticipo pensionistico devono essere presentate entro il 1° maggio dai lavoratori che matureranno i requisiti agevolati per l’accesso a pensione dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023. Lo ricorda l’Inps, con il messaggio n. 1201 del 16 marzo 2022,nel quale precisa che le indicazioni operative per la presentazione delle istanze sono già state illustrate nel messaggio n. 1169 del 19 marzo 2021. Nel documento di prassi, l'Istituto ha disposto in tabelle, differenziate sulla base della tipologia della prestazione lavorativa, i requisiti utili a lavoratori autonomi e dipendenti per conseguire il trattamento pensionistico in base ad anzianità contributiva, requisiti anagrafici e relative quote. La domanda deve essere presentata telematicamente, corredata dal modulo “AP45” e dalla documentazione minima richiesta. Una volta accertato il possesso dei requisiti, sarà cura dell’Istituto comunicare al lavoratore interessato l’accoglimento o il rigetto della domanda.

 

Notizie correlate: Il cantiere delle pensioni - I requisiti per Quota 102 - Riscatto ai fini pensionistici: chiarimenti sui metodi di calcolo