Venerdì, 03 Dicembre 2021 15:43

Esonero contributi: importi eccedenti da versare entro il 29.12

Con il messaggio Inps n. 4184 del 26 novembre 2021 arrivano nuovi chiarimenti, ad integrazione di quelli forniti in precedenza con il messaggio n. 3974/2021, relativi al riesame delle domande respinte in merito all'esonero parziale dei contributi previdenziali previsto dall'articolo 1, commi da 20 a 22-bis, della legge 30 dicembre 2020, n. 178. L'Istituto sottolinea che le domande di riesame potranno essere presentate mediante un’apposita funzionalità, disponibile all’interno del "Cassetto previdenziale", attraverso la quale potranno essere esplicitati i motivi allegando idonea documentazione. Il messaggio chiarisce che in caso di omessi versamenti relativi al 2021, accertati dall’Istituto nell’ambito delle verifiche sul DURC, l’istanza di riesame non consentirà di recuperare la regolarità contributiva. Le somme dovute saranno richieste con invito alla regolarizzazione. Per le quote dovute eccedenti l’importo dell’esonero riconosciuto e comunicato a decorrere dal 29 novembre 2021 ci sarà, invece, un mese di tempo per il versamento e quindi entro il 29 dicembre 2021. Come già anticipato nel precedente messaggio, l'Istituto ricorda che a partire dal 29 novembre saranno disponibili, sempre all’interno del "Cassetto previdenziale", gli importi concessi relativi all’esonero dei contributi Inps riconosciuto per le quote di competenza 2021. Nel messaggio, infine, alcune regole per calcolare la contribuzione eccedente l'importo dell'esonero concesso.

 

Notizie correlate: Esonero contributivo autonomi: esiti domande - Contributi, così le domande per l’esonero parziale - Gestione separata, domande di esonero al 30 settembre