///**/
Mercoledì, 17 Novembre 2021 15:13

Al via il contributo a fondo perduto per le startup

Prende il via la fase operativa di accesso al contributo fino a mille euro per le partite Iva aperte tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2018 la cui attività sia iniziata nel corso del 2019. Con il provvedimento n. 305784/2021, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità per fruire dei fondi a sostegno delle imprese colpite dall’emergenza epidemiologica che, pur non avendo registrato un calo del fatturato di almeno il 30% sul 2019, sono in possesso degli altri requisiti previsti dal decreto Sostegni, tra cui il limite dei ricavi non superiori a 10 milioni di euro. Secondo quanto riportato nel comunicato stampa del 9 novembre 2021, non possono beneficiare del contributo i soggetti la cui partita Iva risulti non attiva alla data di entrata in vigore del decreto legge n. 41/2021; restano esclusi dall’agevolazione, inoltre, gli enti pubblici, gli intermediari finanziari e le società di partecipazione.

La domanda può essere inoltrata entro il 9 dicembre 2021, anche attraverso un intermediario, esclusivamente in modalità telematica mediante il servizio web disponibile nell’area riservata del portale “Fatture e Corrispettivi” del sito internet dell’Agenzia delle Entrate. L’ammontare reale del contributo dipenderà dal rapporto tra il limite complessivo di spesa stabilito per la norma e il totale complessivo dei contributi relativi alle istanze accolte. Il contributo può essere accreditato al richiedente direttamente sul conto corrente bancario o postale a lui intestato oppure come credito d’imposta da utilizzare in compensazione tramite modello F24.

 

Notizie correlate: Contributo fondo perduto "Sostegni", al via le domande - Smart Money: 9,5 mln per le startup innovative - Fatture elettroniche, riaperto il servizio di consultazione