Lunedì, 08 Novembre 2021 10:04

Inail, nuovo criterio di calcolo per il premio contro gli infortuni

Sul sito istituzionale Inail è consultabile la circolare n. 28 del 29 ottobre 2021  con le istruzioni tecniche per l’applicazione delle tariffe dei premi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali delle gestioni Industria, Artigianato, Terziario, Altre Attività in vigore dal 1° gennaio 2019. La principale novità riguarda l’introduzione del nuovo criterio di determinazione dell’oscillazione del tasso per andamento infortunistico, basato non più sugli oneri economici sostenuti dall’Istituto, ma sulla gravità dell’evento e sulle sue conseguenze. L’oscillazione, infatti, viene ora applicata con riferimento alla posizione assicurativa territoriale (PAT) nel suo complesso e non più alle singole voci di tariffa. Nelle quattro gestioni tariffarie le attività sono state, inoltre, ordinate secondo una classificazione tecnica delle lavorazioni, divise in dieci grandi gruppi. L’aggiornamento tariffario - sottolinea l'Istituto - ha poi portato alla ridefinizione di alcune lavorazioni già individuate nelle precedenti tariffe, all’aggregazione di altre lavorazioni già esistenti in un’unica voce di tariffa, all’eliminazione di alcuni cicli produttivi non più attuali, all’istituzione di nuove voci riferite a lavorazioni che si sono diffuse negli ultimi venti anni o in via di sviluppo, corrispondenti a nuove forme produttive o di erogazione di servizi. Un'altra novità importante è quella che riguarda il Terziario in cui, secondo la classificazione aziendale ai fini previdenziali e assistenziali prevista dall'articolo 49 della legge 9 marzo 1989, n. 88, sono inquadrati i datori di lavoro che svolgono “attività commerciali”. Al di fuori dei casi in cui il commercio e l’attività produttiva siano svolti congiuntamente in un unico luogo, se il datore di lavoro esercita un’attività complessa articolata in più lavorazioni la classificazione è effettuata applicando a ciascuna lavorazione la corrispondente voce di tariffa, come regolamentato dall’articolo 9, comma 4, delle modalità di applicazione delle tariffe.
 

Notizie correlate: Infortuni da Covid-19: le raccomandazioni Inail - Inail: Durc Online dal 1° ottobre solo con SPID, CIE e CNS - Inail, copertura assicurativa per chi partecipa ai PUC