Mercoledì, 20 Ottobre 2021 15:02

Contributo per genitori disoccupati o soli con figli disabili

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro dell'Economia e delle Finanze, ha firmato il Decreto riguardante il contributo previsto per i genitori disoccupati o monoreddito con figli con disabilità, introdotto dalla Legge di Bilancio 2021 (art. 1, commi 365 e 366, L. 30 dicembre 2020, n. 178, come modificato dall'art. 13 bis, comma 1, del D.L. n. 41/2021, convertito in L. n. 69/2021).

In particolare, viene riconosciuto in favore di uno dei genitori disoccupati o monoreddito, facenti parte di nuclei familiari monoparentali con figli a carico con una disabilità non inferiore al 60%, un contributo mensile nella misura massima di 500 euro netti, per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023. Per genitore disoccupato - si legge nel decreto - si intende persona priva di impiego o il cui reddito da lavoro dipendente non superi le 8.145 euro all'anno o 4.800 euro annui da lavoro autonomo; per monoreddito, invece, colui che ricava tutto il proprio reddito esclusivamente dall'attività lavorata, sia pure prestata a favore di una pluralità di datori di lavoro ovvero sia percettore di un trattamento pensionistico previdenziale. Si prescinde, in ogni caso, dall'eventuale proprietà della casa di abitazione.

Il provvedimento, oltre a disciplinare i criteri per l'individuazione dei destinatari, illustra le modalità di presentazione delle domande di contributo e di erogazione della misura. Il beneficio - si legge - sarà corrisposto dall'Inps e la domanda dovrà essere presentata annualmente dal genitore interessato all'Istituto.

 

Notizie correlate: Assunzioni disabili, sanzioni più alte - A fine anno le tutele per i lavoratori fragili - Assunzioni disabili, rifinanziato il fondo per il 2021