Stampa questa pagina
Venerdì, 24 Settembre 2021 14:29

ISCRO, venti giorni per la domanda di riesame

Nuove indicazioni in merito all’indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa (ISCRO) in favore dei soggetti iscritti alla Gestione separata. Il messaggio Inps n. 3180 del 22 settembre 2021 illustra le modalità di presentazione della domanda di riesame da parte dei richiedenti la cui istanza sia stata respinta per non avere superato i controlli inerenti all’accertamento dei requisiti normativamente previsti. Il termine per proporre riesame è di 20 giorni dalla data di pubblicazione del messaggio: un termine da considerarsi non perentorio trascorso il quale, qualora l’interessato non abbia prodotto la documentazione utile, la domanda verrà definitivamente respinta e resterà solo l'opzione del ricorso amministrativo.

Come si legge nel messaggio Inps, per inoltrare l’istanza di riesame l’utente può collegarsi alla stessa sezione del sito Inps in cui è stata presentata la domanda, denominata “Indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa (ISCRO)”, e selezionare la voce “Richiedi esame” qualora l’istruttoria si sia conclusa con esito negativo. Al termine della procedura di richiesta del riesame, sarà possibile accedere alla ricevuta con il numero di protocollo.


Notizie correlate: ISCRO per i professionisti: al via le domande - In arrivo l’ISCRO, la cassa integrazione per le P. Iva - DL Sostegno, aiuti ai professionisti più concreti