Lunedì, 20 Settembre 2021 13:44

Modello 730, le novità e gli errori da evitare

Si avvicina la scadenza del 30 settembre per la presentazione della dichiarazione dei redditi di lavoratori dipendenti e pensionati relativa all’anno di imposta 2020. Sul corriere.it del 16 settembre le indicazioni della Fondazione Studi per evitare di trovarsi impreparati e incorrere in errori e trappole prima della scadenza. Tra le novità che entrano a far parte del Modello 730 hanno un ruolo da protagonisti il Superbonus 110%, la detrazione Irpef del 110% per interventi di riqualificazione energetica, nonché la detrazione per “Bonus facciate”. Non da meno, però, la detrazione d’imposta per le erogazioni liberali a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza sanitaria.
In caso di errori, il contribuente può rivolgersi a chi ha prestato l’assistenza fiscale. Tre le opzioni per procedere: il modello 730 rettificativo; il modello integrativo da presentare entro il 25 ottobre 2021  nel caso in cui il contribuente non abbia inserito tutti gli elementi e risultasse un maggior o minor credito o un'imposta invariata; il modello Redditi PF se il contribuente dovesse accorgersi di non aver fornito tutti gli elementi da indicare nella dichiarazione o se non l’ha presentata entro la data del 30 settembre.
Novità anche in tema di dichiarazione da parte degli eredi e indicazioni sulla documentazione da conservare.

Leggi l'articolo


Notizie correlate: Settembre, boom di scadenze per i contribuenti - Dichiarazione dei redditi e contributi Covid-19: istruzioni operative - A “Modello 730: istruzioni per l’uso” i controlli dell’Agenzia delle Entrate