Giovedì, 26 Agosto 2021 10:09

Decontribuzione turismo, stabilimenti termali, commercio, spettacolo

Approvato dalla Commissione europea l'esonero contributivo previsto dal Decreto-legge Sostegni-bis convertito in favore dei datori di lavoro privati particolarmente colpiti dagli effetti economici connessi all'emergenza epidemiologica in corso, vale a dire del settore turismo, degli stabilimenti termali, del commercio, nonché dei settori creativo, culturale e dello spettacolo.

Con la nota del 2 agosto, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali annuncia il via libera della Commissione europea, ai sensi della normativa UE in materia di aiuti di Stato, e riferisce che l’aiuto mira a preservare i livelli occupazionali attraverso il riconoscimento dell’esonero dal pagamento dei contributi previdenziali, dovuti dal 25 maggio al 31 dicembre 2021, con esclusione dei premi e  dei contributi dovuti all’Inail, in misura non superiore al doppio delle ore di integrazione salariale fruite nei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2021.

Notizie correlate: Il decreto Sostegni bis è legge - Indennità una tantum DL Sostegni incompatibili con REM 2021 - "Bonus 2400 euro” DL Sostegni entro il 31 maggio