Venerdì, 05 Agosto 2011 12:58

Differimento d'agosto anche per il LUL

D: Con riferimento all’ordine di esibizione impartito dagli ispettori come si conciliano le ferie dello studio con l’obbligo di avvisare il Consulente del lavoro tenutario del Libro Unico e con i tempi stabiliti per la presentazione della documentazione?

R: Il verbale di primo accesso ispettivo viene rilasciato al datore di lavoro ispezionato nella persona fisicamente presente all’ispezione. Sarà cura del datore di lavoro, espressamente diffidato a ciò, avvisare il consulente del lavoro cui il Libro Unico è affidato. In virtù del Protocollo d'intesa siglato tra il Consiglio Nazionale e il Ministero del lavoro il 26 novembre 2009 in occasione del 7° Congresso è però prevista la possibilità dell'invio del verbale di primo accesso al soggetto abilitato alla consulenza del lavoro incaricato di tenere la documentazione dell'ispezionato, tramite posta elettronica entro 7 giorni dall'adozione del verbale. Nel Vademecum del Ministero del lavoro sul libro Unico, inoltre, è previsto che nessuna sanzione per omessa esibizione potrà essere irrogata nei casi in cui il consulente non abbia ricevuto alcun verbale, ovvero non sia affidatario del Libro Unico del soggetto ispezionato. In ogni caso il termine di quindici giorni rappresenta un termine minimo che può altresì essere dilatato, nella richiesta del verbale di primo accesso, qualora vengano individuati diversi e più congrui termini di scadenza o siano già note cause impeditive del tenutario (ad. es. chiusura per ferie).

D: In caso di differimento di qualche giorno degli obblighi contributivi il Libro Unico va comunque elaborato entro il 16 del mese successivo?

R: In caso di differimento degli obblighi contributivi (esempio il 20 agosto) risulta conseguentemente differito anche il termine per la compilazione del Libro Unico.