Martedì, 27 Luglio 2021 14:15

Il contributo Covid dell'Ente Bilaterale costituisce reddito

Con la risposta a interpello n. 492/2021 l'Agenzia delle Entrate chiarisce che i contributi Covid-19 erogati dall'Ente Bilaterale, quali somme sostitutive, ovvero integrative del reddito di lavoro dipendente, concorrono alla formazione del reddito imponibile ai fini IRPEF, con obbligo di applicazione della ritenuta e di rilascio della Certificazione Unica. Diversamente, i contributi erogati nei confronti di “soggetti esercenti impresa, arte o professione, nonché ai lavoratori autonomi” non concorrono alla formazione del reddito di tali soggetti per effetto dell’articolo 10-bis del decreto Ristori, secondo cui sono detassati i contributi, le indennità e ogni altra misura a favore di imprese e lavoratori autonomi, relativi all’emergenza Covid- 19. Pertanto, l’Ente istante non deve indicare i contributi erogati nei confronti delle imprese nel modello 770.

Notizie correlate: Dichiarazione dei redditi e contributi Covid: istruzioni operative, Indennità Covid, possibile il riesame delle domande, Cig Covid: domanda integrativa per periodi antecedenti il 29.03.2021