Martedì, 06 Luglio 2021 11:30

Contratto di espansione e indennità mensile: prime istruzioni operative

Facendo seguito alla circolare n. 48 del 24 marzo 2021, l’Inps torna su contratto di espansione e indennità mensile di cui all’articolo 41, comma 5-bis, del d. lgs. n. 148/2015, come modificato dalla l. n. 178/2020, per fornire, con il messaggio n. 2419/2021, le prime istruzioni operative in materia, riservandosi di tornare sul tema per dare ulteriori indicazioni con riferimento alle novità introdotte dall’articolo 39 del D.L. n. 73/2021. L’Istituto precisa che l’azienda deve utilizzare esclusivamente i canali di comunicazione telematica “Cassetto previdenziale aziende”, per la presentazione dell’accordo relativo al contratto di espansione, e “Portale delle prestazioni atipiche – PRAT”, per la gestione del piano di esodo. L’Inps illustra poi come presentare il contratto alla struttura territorialmente competente, focalizzandosi sui requisiti dimensionali per i quali fornisce anche alcuni esempi pratici. Fra le indicazioni fornite, anche quelle relative alla posizione contributiva e alle domande di indennità.

Notizie correlate: Assegno unico temporaneo: domande dal 1° luglio - Ferie, la guida operativa 2021 - Ammortizzatori Covid, domande differite al 30 giugno - Le novità del contratto di espansione sul prepensionamento